Andiamo a quel paese, quarto film da registi per Ficarra e Picone, stasera verrà trasmesso per la prima volta in chiaro. In occasione dell’uscita al cinema, il prosismo 19 di gennaio, del loro ultimo film L’ora legale, quale migliore occasione per rinfrescarsi la memoria? Noi non siamo da meno e renderemo la visione più interessante raccontandovi dieci curiosità sul film

Andiamo a quel paese, forse è uno dei lungometraggi meno famosi della coppia di comici siciliani Ficarra e Picone, noti come volto televisivo per la conduzione di Striscia la notizia. Il film seppur non raggiunga le vette comiche de il 7 e l’8, risulta essere il più curato, completo e ben costruito, frutto di una sapiente sceneggiatura che distribuisce equamente gag e battute comiche all’interno della narrazione.

La storia è molto semplice, ma non ve la racconteremo tutta, meglio se stasera rivedrete assieme a noi il film e scoprirete tutte le curiosità che andremo a raccontarvi. Lo sapevate che…. ?

La raccomandazione è un prodotto tipico italiano

Valentino e Salvo, amici di vecchia data, decidono di cambiare vita e trasferirsi dalla città al piccolo comune siciliano di Monteforte, paese d’origine di Valentino. L’impatto dei nuovi arrivati con la piccola realtà del paese, però, è abbastanza complicato! I due sono abituati alla vita caotica delle grandi città, e inoltre il piccolo centro pare essere abitato soltanto da anziani.

andiamo a quel paese, ficarra, picone, ciak

Salvo e Valentino, sempre in cerca di una soluzione per sbarcare il lunario, trovano modo di sfruttare la cosa a loro favore, trasformando la casa in una specie di ospizio improvvisato. Gli affari all’inizio sembrano andare alla grande finché una serie di sfortunati eventi non li porterà a dover improvvisare per salvare la situazione! E dunque tra scandali, pettegolezzi di paese, nuovi e vecchi amori, i due riusciranno a cavarsela e amare la loro nuova vita?

1)  Il titolo del film

andiamo a quel paese, alberto sordi, immagine

Il titolo del film Andiamo a quel paese, per stessa ammissione dei registi deriva dalla canzone “E và, E và” scritta nel 1981 da Mattone e Migliacci venne portata al successo prima nazionale e poi internazionale dall’attore romano Alberto Sordi che la interpretò al festival di Sanremo di quell’anno. La canzone ai più è conosciuta con le parole della strofa iniziale che recita così “Te c’anno mai mandato a quel paese” ed è proprio da queste parole che i registi ahnno preso spunto per il titolo del loro film.


albertodelforno

View all posts

RSS I Film in uscita

Inline
Inline