Home Soldi e Risparmio Hai queste 5 Lire? Ecco fino a quanto puoi guadagnare

Hai queste 5 Lire? Ecco fino a quanto puoi guadagnare

Le vecchie lire non sono più utilizzabili da tempo. Nel momento in cui si trova una moneta o una banconota nelle tasche, non bisogna assolutamente buttarla via. Il motivo è legato al fatto che alcuni pezzi possono valere tantissimo. In questo novero è possibile includere le 5 lire. Se ti stai chiedendo quali sono quelle che valgono di più, puoi trovare informazioni utili nelle prossime righe di questo articolo.

5 lire rare che valgono tanto

Sono diverse le alternative che si possono chiamare in causa quando si parla delle 5 lire che valgono tanto. In questo novero è possibile includere le 5 lire Quadriga, caratterizzate dalla presenza del volto di Vittorio Emanuele III e dalla figura dell’Italia ornata di fiori alla guida di una quadriga.

Queste monete non sono da includere nell’ambito di quelle più rare. La loro tiratura, infatti, è stata alta. In ogni caso, è bene specificare che sono comunque molto cercate. Il motivo è legato al loro oggettivo pregio estetico.

Come in tutti gli altri casi nell’ambito della numismatica, il valore dipende fortemente dallo stato di conservazione. Le 5 lire Quadriga in stato fior di conio, ossia lo stato di conservazione migliore possibile, può essere venduta a un prezzo compreso fra i 13.000 e i 15.000 euro. Gli stati di conservazione inferiori, denominati Splendido e Bellissimo, sono collegati a un prezzo compreso tra i 6.000 e i 7.000 euro.

Si potrebbe andare avanti ancora molto a parlare delle 5 lire che valgono tanto! In questo elenco è possibile includere anche le cosiddette 5 lire Aquilotto. Il motivo dietro a questo nome è la presenza, sul rovescio, dell’immagine di un’aquila che sta spiegando le ali.

Coniate negli anni compresi tra il 1931 e il 1935, le 5 lire in questione rappresentano un pezzo molto ricercato dai collezionisti. Quali sono i prezzi di riferimento? Le monete conservate in fior di conio, che come già detto è il massimo livello possibile, possono essere vendute ad aste online e non solo a somme che si aggirano attorno ai 3.400 euro. Parliamo nello specifico delle monete coniate nel 1934.

Come non citare le 5 lire Uva? Questa moneta, che deve il suo nome alla presenza della rappresentazione di un grappolo d’uva, ha un valore profondamente legato all’anno di realizzazione. Per rendersene conto, basta ricordare che quelle risalenti al 1946 possono essere proposte sul mercato a 1.800 euro in fior di conio. La stessa moneta risalente al 1950, sempre in fior di conio, vale attorno ai 50 euro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisment -

Most Popular

Offerte operatori mobili: ecco le più vantaggiose

Se siete in cerca di un’offerta mobile completa, ma allo stesso punto economica, che vi offra minuti illimitati e almeno 100 GB di traffico...

Regole sulle piste da Sci: le ultime novità

Si discute molto nelle ultime ore, di quanto sta accadendo sulle piste da sci, da poco sono state ufficializzate le nuove regole, ecco quali...

Torrazza Piemonte: spari su sede Amazon

Brutto episodio avvenuto a Torrazza Piemonte, dove sono stati effettuasi degli spari di pistola sulla sede Amazon della località piemontese, non si tratta del...

Versare soldi in nero sul conto corrente: Attenzione, ecco cosa rischi

Versare soldi in nero sul conto corrente è rischioso. I versamenti di contanti in banca senza giustificazione, sono il primo campanello d’allarme per l’Agenzia...

Recent Comments