Costantino della Gherardesca conferma a Domenica In: “Pechino Express si farà”

Costantino della Gherardesca è uno dei giudici che stiamo ammirando a Il cantante mascherato 2021. Amatissimo dal pubblico, di recente si è messo in gioco come ballerino grazie a Ballando con le Stelle. Il pubblico però vuole sapere quando ritornerà con il suo programma più popolare, Pechino Express.

Come rivelato a Domenica In, Costantino della Gherardesca ha dato belle notizie a tutti i fan dell’adventure game: Pechino Express ritornerà prestissimo! Le misure anti-Covid ancora in vigore infatti avevano messo in forse il destino dello show.

Costantino della Gherardesca pronto a tornare con Pechino Express

Costantino della Gherardesca non si è mai tirato indietro e così ha dimostrato anche durante la recente ospitata da Mara Venier. Il presentatore si è raccontato a lungo, spaziando dalla vita privata fino ai fatti salienti della sua carriera. “Pechino Express si farà”, ha detto poi a sorpresa, “quando sarà possibile con l’attuale emergenza sanitaria”. Il programma intanto ha già fatto il salto di qualità: non andrà più in onda su Rai 2 ma su Sky. In studio poi ha fatto un piccolo tuffo nel passato, parlando di quanto vissuto durante l’adolescenza. Anni ribelli per il giovanissimo Costa: “Vivo ancora con il senso di colpa per quanto sono stato discolo da ragazzino”, ha rivelato, “ho ricevuto del male ma anche io ho fatto del male, per esempio ai professori”.

Da piccolo, Costantino della Gherardesca è stato vittima di bullismo ma si è rifiutato di avere un approccio da vittima al problema. Anzi, ha cercato di andare avanti ed è proprio per questo che è stato ribelle durante gli anni in collegio. Poi, all’improvviso, sarebbe stato espulso senza nessun reale motivo. “Durante l’adolescenza”, ha aggiunto, “ho preso consapevolezza della mia omosessualità negli anni dell’AIDS, quelli dove non c’era ancora una cura. Gli omosessuali venivano trattati come appestati, non dovevano fare parte della società perché portavano questa malattia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *