Flavio Cattaneo, chi è il marito di Sabrina Ferilli

Flavio Cattaneo è ormai noto agli occhi dei telespettatori: è il marito di Sabrina Ferilli, fra le attrici più popolari del piccolo e grande schermo italiano. Il super manager di Rho è riuscito infatti a portare all’altare l’artista romana in seconde nozze.

Flavio Cattaneo aveva già un matrimonio alle spalle, con Cristina Goi. Chi è dunque il dirigente d’azienda milanese? Se lo chiederanno di sicuro tutti gli ammiratori della Ferilli.

Flavio Cattaneo, il marito di Sabrina Ferilli

Flavio Cattaneo è un produttore e imprenditore, classe 1963. Vanta il ruolo di vice presidente di Italo – Nuovo Trasporto Viaggiatori, anche se durante gli anni della giovinezza ha preferito conseguire la laurea in Architettura presso il Politecnico di Milano. In seguito ha completato gli studi alla SDA Bocconi School of Management con un master in Finanza e Direzione Aziendale. La sua prima impresa edile risale alla fine degli anni Ottanta, dieci anni prima di ricevere l’incarico di Commissario dell’Ente Fiera Milano. In seguito ne è diventato Presidente e Amministratore Delegato, ruolo che ha ricoperto fino all’anno 2003. In quell’anno ha ricevuto inoltre la nomina di Direttore Generale della Rai e ha curato in particolare la fusione dell’azienda con Holding, riuscendo ad aumentare gli utili. Due anni più tardi lo vediamo come Amministratore Delegato di Terna Spa, dove è rimasto fino al 2014. Nell’arco del suo mandato ha ottenuto il premio come Miglior Manager Italiano (2010).

Flavio Cattaneo e Sabrina Ferilli sono diventati marito e moglie in seguito al primo incontro, avvenuto quando il manager lavorava ancora in Rai. “Flavio è una persona ferma, solida e forte, siamo anche molto simili in questo”, ha detto l’attrice al Corriere della Sera, “ci siamo dati stabilità a vicenda. Non credo molto nelle relazioni che nascono quando si è giovani e poi durano sino alla morte”. Il grande giorno è arrivato poi el 2011 grazie a una cerimonia a Parigi. La coppia non ha mai avuto figli, anche se c’è stato un tentativo per procedere con l’adozione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *