Cerca subito il delfino sulle 5 Lire: pazzesco quanto valgono oggi!

La storia delle monete ha origini molto antiche, riconducibili approssimativamente al momento esatto in cui il semplice baratto ha iniziato a non essere più sufficiente per lo sviluppo dei sistemi economici: la valuta come la intendiamo oggi è rappresentata da monete e banconote che hanno un valore relativamente stabile in quanto a potere d’acquisto.

La lira rappresenta tutt’ora una delle valute più conosciute ed in voga tra i collezionisti, che ancora oggi sono alla ricerca di esemplari particolari, a distanza di 20 anni dalla dismissione della valuta, anche perchè la lira ha subito numerosi cambiamenti da ogni punto di vista negli ultimi due secoli.

Lire di valore

La perdita del potere d’acquisto di una specifica valuta, dovuto all’inflazione ma non solo, ha colpito anche la lira, che in specifici momenti storici ha dovuto essere modificata nelle emissioni, facendo perdere valore graduale a “tagli monetari” una volta molto importanti. Un esempio è costituito dalla 5 lire, taglio un tempo piuttosto importante ma che nella seconda metà del 20° secolo ha costituito uno minore, al punto da essere progressivamente accantonato nelle ultime decadi del secolo scorso.

Cerca subito il delfino sulle 5 Lire: pazzesco quanto valgono oggi!

Nello specifico la 5 lire Delfino è tra le più interessanti perchè è una delle più diffuse in assoluto: questa emissione è stata realizzata a partire dai primi anni 50 del 20° secolo, con la produzione che si è arrestata poco tempo prima dell’arrivo dell’euro.

Nonostante si tratti di una moneta ancora relativamente facile da trovare, ma gli esemplari realizzati nel 1956 sono molto più rari rispetto a quelli coniati negli altri anni: il 1956 conta infatti solo 400.000 esemplari realizzati dalla zecca italiana, un numero molto più basso agli altri anni, ecco perchè i collezionisti sono disposti a pagare da poche decine di euro fino a oltre 3000 euro per una moneta di questo genere, se perfettamente conservata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *