Incontrare Lucianna de Falco, è un’esperienza che ti dà il senso della grandezza dei veri attori che amano il loro mestiere e che si sono costruiti con sacrificio e studio, dedizione e amore per l’arte. L’attrice, originaria di Ischia, che nella sua carriera ha recitato con i più grandi da Sophia Loren a Paolo Sorrentino diretta da Mario Martone a Saverio Marconi, torna nelle sale cinematografiche grazie a Stefano Incerti che l’ha voluta nella commedia La parrucchiera, dove interpreta straordinariamente Micaela.

Lucianna de Falco
Lucianna de Falco

Nel film La parrucchiera di Stefano Incerti interpreti Micaela una travolgente donna del Sud che riesce a stare al fianco di una sua amica nella rinascita professionale e privata. Come descriveresti il tuo personaggio?
Micaela è una donna generosa intraprendente ed energica, leale. In amore però è molto gelosa, ha un fidanzato più giovane, bello, e per questo è molto vulnerabile, ha bisogno di continue conferme e rassicurazioni. Adora la sua amica ed è’ al suo fianco nella sua personale e lavorativa ricostruzione. Vincere per un gruppo di donne che fanno squadra è’ più semplice

Come è stato girare a Napoli?
Girare a Napoli è stato molto emozionante, io sono nata a Ischia, ho vissuto pochi anni a Napoli ma perlopiù ho vissuto a Roma, tornarci, ora che la città è tanto cambiata, è stato un regalo enorme. Oggi c’è una grande voglia di riscatto, i napoletani hanno recuperato una dignità che si era sopita, sono fieri di vivere in una delle città più belle del mondo, e la difendono, la rispettano, molto di più di prima.

Le donne del Sud hanno questa innata predisposizione a farcela, cosa le contraddistingue?
Non credo sia solo una predisposizione delle donne del Sud, diciamo più genericamente che la forza e la voglia di farcela, sono caratteristiche connaturate in tutte le donne, abituate, ahimè, a dover lottare e soffrire per emergere. Le donne sono creature più complesse: l’opzione maternità le rende, sin da subito, più potenti.

La tua carriera è ricca di teatro, cinema e televisione: quale è il tuo primo amore?
Sono linguaggi differenti, ho incominciato con il teatro a cui è seguito il cinema e la televisione; oggi mi diverto moltissimo con i performer nei Musical, mi interessa la disciplina a cui bisogna sottoporsi per il canto e il ballo. Mi piacciono le sfide, mi piace mettermi in gioco ed esplorare spazi nuovi, soprattutto oggi con la consapevolezza e la sicurezza di quella che sono… una donna di un’età certa!

Tu sei una donna che ama le donne. Quale ruolo femminile nel cassetto sogni di interpretare?

Mentirei se non rispondessi: Anna Magnani! L’ho interpretata nel corto “La Grande Menzogna” di G.Martire per la regia di C.Giardina, e ho vinto molti premi; poi nel 2015 in “The Dream” omaggio a Bulgari di Paolo Sorrentino, faccio una breve folgorante apparizione. Tutti mi dicono che sembro lei e anche per questo vorrei interpretarne la vita, magari in un musical oppure in un film per la televisione.

Commenta su Facebook!

Francoise Rolles

View all posts

Add comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RSS I Film in uscita