Ridley Scott, leggendario regista di Alien e Blade Runner, è tornato a parlare affettuosamente del suo defunto e compianto fratello Tony Scott, morto suicida nel 2012 a 68 anni.

L’amore per la famiglia è il motore principale dell’essere umano. Ridley Scott, secondo figlio di tre da parte di un ufficiale dell’esercito e di una rigida casalinga, è cresciuto circondato dall’amore dei suoi fratelli. Nel 1968, dopo aver frequentato una scuola d’arte con suo fratello minore Tony Scott, regista di Top Gun e Domino tra i tanti, fondò la Ridley Scott Associates. L’azienda pubblicitaria, fautrice di campagne di successo come quella di Chanel No.5, è stata il vero trampolino artistico del regista inglese. “Gli spot pubblicitari sono stati la mia scuola di cinema” ha dichiarato Ridley.

In una recente intervista per Entertainment Weekly, volta a pubblicizzare il suo ultimo film Alien: Covenant, il regista è tornato a parlare affettuosamente del suo defunto fratello Tony Scott, morto suicida nel 2012 a 68 anni. Le sue brevi ma toccanti dichiarazioni:

“Sono sempre stato molto generoso con mio fratello Tony. Ero sei anni più vecchio e nonostante ciò siamo sempre riusciti a mantenere un equilibrio e uno status quo. Proprio per questo, penso che io e Tony non abbiamo mai litigato in 50 anni.”

Tony Scott

Commenta su Facebook!

gianmarcobonelli

View all posts

Add comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RSS I Film in uscita