Home » Marvel » Spider-man: Homecoming » Spider-Man: Ecco la spiegazione delle scene post credits di “Homecoming”

La Marvel ci ha abituato alle scene post credits e solamente i non fan osano alzarsi dalle poltrone del cinema prima di vedere tutto ciò che c’è dopo i titolo di coda: “Spider-Man: Homecoming” non poteva di certo deludere le aspettative.

É quindi inutile dire che se non avete ancora guardato “Spider-Man: Homecoming” – che in America ha già guadagnato oltre 15 milioni di dollari – è preferibile non continuare a leggere quanto, piuttosto, dovreste correre al cinema e godervi il nuovo lavoro di Jon Watts. Cosa state aspettando? “Spider-Man: Homecoming” è proprio uno spettacolo!

SPIDER-MAN: HOMECOMING

Nelle scene finali di “Spider-Man: Homecoming” vediamo Spider-Man (Tom Holland) scontrarsi con l’Avvoltoio (Michael Keaton) in una battaglia epica. Ma è proprio Spidey ad assicurarsi che Adrian Toomes si salvi dallo scontro consegnandolo alle autorità come Avvoltoio. É per questo che Toomes finisce in galera costringendo la moglie e la figlia (Laura Harrier), la ragazza per cui Peter Parker ha una cotta, a lasciare la città. Se sei rimasto seduto dopo i titoli di coda hai potuto ben capire come la buona azione di Peter non sia passata inosservata: quando un prigioniero chiede all’Avvoltoio la verà identità di Spider-Man, questo lo protegge. Cosa vuol dire? Perché hanno deciso di mostrare una scena simile in “Spider-Man: Homecoming“?

Spider-Man: Homecoming

Di questa prima scena post credits di”Spider-Man: Homecoming” il regista Jon Watts ha dichiarato:

“Il bello di questa scene è che rappresenta un momento di redenzione, un modo per proteggere Peter Parker anche se lui non lo avrebbe mai saputo. É stato il suo modo per ringraziarlo per ciò che ha fatto.”

Tutto ciò non fa che essere in linea con il personaggio di Toomes/Avvoltoio le cui motivazioni per agire in un certo modo sono, forse, le più comprensibili rispetto a tutti i cattivi Marvel.

“Era una cosa davvero interessante nello sviluppo della storia”, dice Watts. “Non potevi fare affidamento sui tropici del cattivo essere un assassino e uccidere un gruppo di persone. Alla fine doveva essere riscattabile in qualche potenza e credeva tutto quello che diceva, soprattutto della sua famiglia. Così è stata una bella passeggiata per creare un cattivo che ha ancora quel momento di redenzione alla fine.”

Nonostante la fine che ha fatto in “Spider-Man: Homecoming“, secondo Watts, Toomes potrebbe tranquillamente ritornare!

Spider-Man

Quella dedicata ad Avvoltoi0 non è stata l’unica scena post credits di “Spider-Man: Homecoming“. Dopo averlo visto in alcune scene, Captain America, interpretato da Chris Evans, ricompare per dare un altro insegnamento agli spettatori così come lo ha fatto con Peter e con i suoi compagni di scuola. Il soggetto della sua lezione è la pazienza che a volte paga ed in altri casi, proprio come in questo, non porta assolutamente a nulla. Gli spettatori, infatti, si aspettavano il solito Teaser per il prossimo film Marvel ma non hanno avuto niente di tutto ciò. Dopo “Spider-Man: Homecoming” Marvel ha deciso di farci penare ancora un po’!

Spider-Man: Homecoming

Spider-Man: Homecoming” è al cinema!

Commenta su Facebook!

Luisa Ricotta

Laureata in Storia, le mie grandi passioni riguardano i film e le serie tv con particolare attenzione per tutto ciò che attiene il mondo Disney.

View all posts

Add comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RSS I Film in uscita